Image Alt

Vignobles Jade

Defranceschi Vignobles Jade serbatoi design
Château Fleur de Lisse_1 (1)
Château Fleur de Lisse_3

Vignobles Jade

Nel 2015 Patrick Teycheney lascia gestione del gruppo Colisée e torna al suo primo amore: il vino di Bordeaux.
Nello stesso anno, sua figlia Caroline lascia l’industria del lusso e lo segue nel nuovo progetto.
La famiglia acquisisce due proprietà nella denominazione Saint-Emilion Grand Cru: Château Fleur de Lisse e Château L’Etampe, che si aggiungono alla storica proprietà di famiglia, Château La Loubière a Montussan.
Nel 2018, Vignobles Jade si espande acquisendo una proprietà di produzione biologica di Saint-Emilion Grand Cru.

Dopo l’acquisizione di terreni ed edifici tecnici a Saint-Hippolyte, Caroline e Patrick Teycheney intraprendono un progetto ambizioso: da un lato, modernizzare gli strumenti di produzione per adattare perfettamente le capacità tecniche ai terreni e, dall’altro, rinnovare un edificio di qualità coniugando tradizione e modernità.

Per condividere la loro passione per il vino e accogliere i wine lover, immaginano spazi dedicati alla degustazione e uno shop accogliente, in stile americano.
Le cantine di Château Fleur de Lisse riuniscono le produzioni dei diversi terreni di Saint-Emilion e diventano l’emblema di Vignobles Jade.

Il processo di ristrutturazione è stato intrapreso nel rispetto degli elementi architettonici con la volontà di armonizzare gli edifici esistenti.
L’investimento maggiore è dedicato alla parte tecnica, senza tralasciare la componente estetica, con materiali pregiati e resistenti, adatti ad ogni funzione.
La cantina, che ha accolto la prima vendemmia in settembre 2020, è stata inaugurata ufficialmente in novembre 2021.

Architect

Matteo Selleri

Luogo

Saint-Emilion, Bordeaux, France

Category
d
Sed ut perspiclatis unde olnis iste errorbe ccusantium lorem ipsum dolor